12 Trucchi Per Il Giorno Della Memoria

Tesi di un amico

Comunque, siccome è facile da vedere, la penalità simile stimola la produzione soltanto a cui è rimasto al livello di Qp, che è provvedrebbe il profitto massimo. Veramente, se il produttore ha deciso di fare uscire meno o più produzione, il suo profitto, evidentemente da disegno e sarebbe più piccolo mentre la penalità è costante.

Le azioni di antimonopolio, come appare dal paragrafo precedente, è necessario rivolgersi in quel caso quando io le capacità - oh le cime del numero sono piuttosto grandi nel senso che le possibilità di produzione sono limitate non a risorse delle attrezzature disponibili, ma l'indicatore massimo di profitto. In altre parole, il monopolista (e in questo caso la produzione è concentrata a un'impresa) non usa fino alla fine risorse di produzione disponibili. In questo caso il monopolism funziona come una strozzatura di un sistema di produzione standard. In questo caso c'è un problema di giunzione di questo posto, che si indebolisce di azione di effetto di monopolizzazione.

È necessario mostrare che il profitto e un giro per funzione più elastica di richiesta sono grandi. Determiniamo all'inizio il prezzo di produzione che corrisponde al giro massimo. Lo facciamo per Qo1, e poi faremo affermazioni e per la seconda funzione. Dunque,

Dunque, è necessario mettere barriere alla strada di diminuzione in produzione più in basso che un livello di Qp. E, anzi, per creare l'incentivo per la sua crescita. Se non il semplice, allora la decisione disponibile è una tale formula di penalità che li collegherebbero alle dimensioni di utilizzazione di capacità. È possibile offrire la dipendenza seguente:

Spese di garanzia. Questi sono le spese che migliorano forme di garanzia di servizio di consumatori, per esempio, aumento di periodo di manutenzione di garanzia, le procedure semplificate di sostituzione di prodotti, i nodi o i materiali, garantiscono certificati nell'aiuto all'atto di operazione, eccetera.

dove g - le spese di marketing medie che cadono di unità di riduzione di elasticità. Se  = 1, la funzione lineare ha luogo. Se  1, la funzione ha luogo. Alla fine, se  1, la funzione con le spese crescenti ha luogo.

È naturale presumere che tutte queste azioni care per formazione del mercato saranno fatte da comportamento di consumatori meno reazione al cambiamento in prezzo. Certamente, condurrà a questo la curva di richiesta diventerà più piatta, e la funzione di richiesta di meno elastici.

La competizione in ogni nodo del numero, eccetto il 1o, in sé, non sarà capace di risolvere un problema d'insufficienza di capacità. Comunque sarà capace di stimolare la riduzione di prezzi di prodotti intermedi, e, perciò, e i costi di produzione del prodotto finito di obiettivo di EOEP. Perciò, perfino in questo caso, l'introduzione della competizione è desiderabile perché provvedrà il mercato di vendite più affidabile di un prodotto di obiettivo e un'opportunità di avere il profitto supplementare per sviluppo di produzione ed espansione delle sue strozzature. Nelle condizioni di possibilità di sviluppo naturale di ricevere il profitto supplementare conduce a crescita di investimenti di capitale a questa direzione, e di conseguenza e a espansione di scala di produzione, consumo e riduzione di prezzi di questo tipo di produzione. Se le produzioni, i componenti di colonne EOEP lavorano nelle condizioni dell'ambiente di mercato concorrenziale, a scapito del profitto accumulato anche se succede in un collegamento esclusivo, prerequisiti naturali per espansione di produzione al livello di Qo sono creati. Come risultato di questa affermazione, l'autore annota il seguente. In questa condizione, soprattutto, quando  Qij

Per questa formula il seguendo è caratteristico. Certamente, stimola la produzione al livello di Qn a cui le dimensioni di profitto ricevute dal monopolista sono uguali a Km*q, In questo caso la penalità di Sm è uguale In tutti gli altri casi una penalità positiva, comunque diminuisce siccome l'intensità di produzione viene più vicino al livello che incontra il tasso di rendimento medio. Se Q> Qn, una penalità è anche 0 uguale su quello che dice la seconda condizione di una formula A una tale stimolazione che il monopolista non può considerare su profitto, grande, che Km*q, ma certamente lo riceverà se i desideri di provvedere il livello di produzione di Qn.